Graziano Roversi Mago Pota è morto

A Mondo Troll abbiamo accolto con grande tristezza la notizia della morte di Graziano. Era un artista capace, un insegnante meticoloso, desideroso di migliorarsi, carico di vitalità e simpatia.

Questo il resoconto sul Corriere di Brescia

AVEVA 43 ANNI

Ciclista cade nel canalone e annega: il cadavere trovato nel lago d’Idro

Graziano Roversi, di Borgosatollo, è scivolato in un canalone nei pressi del lago: il corpo è stato trovato dai sommozzatori a 50 metri di profondità.

E’ stato trovato nel lago d’Idro il cadavere di Graziano Roversi, 43enne di Borgosatollo che era scomparso mercoledì. L’uomo è scivolato con la sua bici nel canalone che scorre accanto alla strada fra Vesta d’Idro (frazione di Idro) e Baitoni (frazione di Bondone), sul cosiddetto «sentiero dei Contrabbandieri». Il cadavere è stato trovato dai sommozzatori nel lago d’Idro, a 50 metri di profondità, dopo una lunga ricerca. L’uomo era molto conosciuto, non solo nel bresciano, con il nome di «Mago Pota», pseudonimo con il quale si esibiva in spettacoli di magia e comicità. A dare l’allarme era stata la famiglia.