commenti e foto del workshop Come creare spettacoli da strada di sabato 29 settembre 2012 con Peter Weyel

di Paolo

Sabato 29 settembre 2012 si è tenuto il secondo workshop di Peter Weyel. Il primo era stato fatto il giorno prima. Questi i commenti dei partecipanti:

un genio

molto bello, ovviamente merita più giorni. Chiaro e simpatico.

Stupendo e coinvolgente.

Ottimo, molti spunti interessanti

Interessante, buoni spunti.

Opportunità.

PER VEDERE LE FOTO:

http://mondotroll.it/gallery/main.php/v/comecrearespettacolidastrada29/?g2_enterAlbum=1

commenti e foto del workshop Come creare spettacoli da strada con Peter Weyel 28 settembre 2012

di Paolo

Ecco i commenti dei partecipanti al workshop di venerdì 28-09-2012.


bello, interessante, utile
interessante giornata piacevole
molto interessante, argomento da approfondire
interessante
corso interessante, da approfondire, ottimi spunti su come gestire il pubblico

Qui tutte le foto del workshop:

http://mondotroll.it/gallery/main.php/v/comecrearespettacolidastrada28/?g2_enterAlbum=1

Workshop Come creare spettacoli da strada con Peter Weyel 29 settembre 2012

di Paolo

abbiamo organizzato un nuovo interessante workshop per sabato 29-09-12 presso la nostra sede: “Come creare spettacoli da strada” con Peter Weyel.

Come creare spettacoli da Strada
Presenza e contatto con il pubblico per lo spettacolo in piazza

Sabato 29 Settembre 2012 Vicenza – con Peter Weyel

In parole semplice, come fare cerchio, come tenere il pubblico e come fare cappello. Lo stage si rivolge a tutti coloro che fanno spettacolo in strada o hanno intenzione di farlo. Si lavora sul contatto col pubblico in strada. In che modo attiro L’attenzione? Come tengo L’attenzione e come mi faccio pagare volontariamente?

Programma della giornata:

I partecipanti ricevono istruzioni e consigli su come instaurare in strada un contatto con il pubblico e su come svolgere uno spettacolo in modo talmente interessante, che lo spettatore dimentica le sue intenzioni originarie e si lascia coinvolgere da un’esibizione inaspettata.

Si lavora con le abilità e le conoscenze portate dai partecipanti. Alla mattina è prevista una preparazione fisica con esercizi della scomposizione. Inoltre vengono introdotti i principi del metodo Alexander, con il quale è possibile percepire in che modo agiamo e come è possibile cambiare le cose che vogliamo cambiare in un modo molto semplice. Inoltre è previsto durante lo stage di provare i risultati davanti al pubblico degli allievi, vuol dire provare almeno una volta dal vivo: Fare cerchio, tenere il pubblico, chiedere soldi.

Cos’ è il metodo Alexander:

Inventato dall’Australiano F.M. Alexander. Lui stesso era un attore che aveva il problema di perdere la voce mentre recitava. Osservandosi, ha scoperto che sul palco usava il suo corpo in un modo scorretto. La sua osservazione lo portò alla scoperta, che non faceva quello che credeva di fare. Con il metodo Alexander è possibile percepire quali sono le nostre abitudini e come usiamo il nostro corpo. Una volta capito come reagiamo agli stimoli come ad esempio allo stimolo di voler essere bravi sul palco, possiamo applicare il principio della inibizione.

Il principio della inibizione dice che possiamo imparare a non reagire immediatamente. Quando si interrompono le solite abitudini di stimolo-risposta è possibile scoprire tante altre possibiltà, di cui spesso non ci rendevamo conto sia sul palco, sia nella vita quotidiana. Il metodo Alexander parte dalla osservazione di come usiamo il nostro corpo, che riflette sempre anche il nostro modo di pensare.

Peter Weyel: Da circa 25 anni faccio spettacolo di strada, nel 1990 ero membro del circo belga d’avanguardia “Amnesia”. Dal 1992 al 1997 ho fatto parte del trio comico artistico “Fatal Banal”. Dal 1997 al 1999 sono andato in tourneé con il circo/teatro svizzero “Balloni”. Dal 2000 giro con il mio spettacolo solista per i festival, soprattutto in Germania e in Italia. Dal 2001 propongo stage: Come fare spettacolo in strada.
Per dieci anni ho preso lezioni del metodo Alexander, dal 2008 ho iniziato ad insegnare il metodo Alexander, al momento mi sto laureando per insegnare L’applicazione. La conoscenza del metodo Alexander ha cambiato il mio approccio a come fare spettacolo e non solo ad esso. Al momento cerco di inserire i principi nel mondo dell’Arte di strada, dove finora non è tanto conosciuto. Il metodo Alexander viene usato da molti artisti nel mondo della musica, della danza e del teatro.

Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di vent’anni per i festival di teatro di strada in tutta L’Europa. Apparentemente di pessimo umore, Peter Weyel presenta un fuoco d’artificio di spettacolo artistico. Il contatto diretto con il pubblico, che si crea come per caso, si sviluppa in una performance travolgente, nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati imprevisti e come casualmente. Un piatto rotto, una tigre ammaestrata e biancheria intima all’iultima moda, portano lo spettatore a domandarsi se Peter Weyel è pazzo oppure geniale. Sicuramente non è uno spettacolo ordinario, ma di sicuro è una esibizione che diventa materia di discussione ad ogni festival e lascia ogni volta tanti spettatori entusiasti. Lo spettacolo di Peter Weyel ha vinto diversi premi: 1° premio al Festival La Strada di Augsburg, 1° premio al Festival Bamberger Haendchen di Bamberg, 1° premio al Festival Gaffenberg di Heilbronn nella sezione Comedy, 1° premio al Festival Giessener Schwaetzer di Giessen.

Maggiori informazioni per iscriversi:

http://mondotroll.it/catalog/workshop.php?id=133